Salute

Conoscere ed accedere in maniera corretta ed informata ai servizi del territorio è un elemento imprescindibile per processo di inclusione. Sebbene il diritto alla salute sia costituzionalmente garantito e la legislazione italiana in materia riconosca l’accesso ai servizi sanitari a chiunque si trovi sul territorio dello Stato, di fatto una fascia importante della popolazione immigrata non è in grado di esercitare il proprio diritto alla salute in ragione della carenza di azioni di sensibilizzazione ed informazione loro indirizzate. Cidis Onlus in questo settore di intervento prevede un’azione su due fronti: quello dell’immigrato o del rifugiato che accede ed usufruisce del servizio sanitario e quello del personale sanitario che eroga le prestazioni:

- Orientamento e supporto nel disbrigo di pratiche per l’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale, la scelta del medico di base e pediatra, la prenotazione di esami e visite specialistiche

- Informazione sui diritti del malato e informazione e accompagnamento ai servizi del territorio

- Promozione di un atteggiamento responsabile nei confronti del benessere psicofisico

- Aggiornamento del personale sanitario sulle tematiche relative alla comunicazione interculturale, il rapporto fra migrazione e salute e organizzazione dei servizi rispondenti ai bisogni di una nuova utenza

- Mediazione culturale, con interventi volti a stabilire o migliorare il rapporto fra personale sanitario e paziente

- Organizzazione di incontri fra cittadini stranieri e servizi

- Produzione di materiali informativi plurilingue

~ ~ ~

Gli Articoli più recenti di questa Categoria…