Una famiglia per Moussa


Si chiama Moussa, viene dal Mali e, a causa del decreto sicurezza, rischiava di non avere più una casa. Ha frequentato la scuola media in Italia e ormai parla un italiano eccellente, ha 19 anni e l’hobby del calcio.

Al compimento del 18simo anno di età è stato costretto ad abbandonare il Centro di accoglienza straordinaria ed il ragazzo è stato accolto da Rita e Massimo e dal figlio Federico studente di scienze politiche all’Università di Perugia.

Moussa: “Sono stato salvato per la seconda volta. La prima è quando sono arrivato sano e salvo a Lampedusa. La seconda è ora: grazie all’aiuto di tante persone, sono riuscito a trovare una nuova famiglia, ad avere una nuova quotidianità”.

Massimo e Rita sono venuti a conoscenza del progetto Mai più soli e hanno partecipato al nostro corso di formazione per tutori volontari.

L’aver trovato una famiglia disposta ad ospitare Moussa permetterà al ragazzo di proseguire il suo percorso verso la piena autonomia.

Per la serie… Le belle storie che abbiamo da raccontare

Per informazioni sul progetto MAI PIU’ SOLI attivo in Veneto, Umbria, Lazio, Campania e Calabria accoglienzaminori@cidisonlus.org