CAMPANIA VACANCY – OPERATRICE/OPERATORE – AUTISTA PER L’INTEGRAZIONE SOCIALE

INCARICO

OPERATRICE/OPERATORE – AUTISTA PER L’INTEGRAZIONE SOCIALE

L’ Operatrice/ore sociale sarà integrato/a all’interno delle attività legate al contrasto al caporalato nel Litorale Domitio.  L’operatrice/ore si occuperà  della guida dei mezzi per il trasporto in sicurezza degli utenti dalle loro abitazioni ai luoghi di lavoro

LUOGO DI LAVORO: Litorale Domitio

TIPOLOGIA CONTRATTUALE:
Il Contratto sarà  di Collaborazione Coordinata e Continuativa (Co.co.co.) e il compenso è da definire a seconda dell’esperienza e del profilo del candidato/a

OBIETTIVI E CARATTERISTICHE DELLA POSIZIONE:
L’operatore/operatrice avrà il compito di potenziare i servizi per l’integrazione dedicati alla popolazione migrante, accompagnando gli utenti dalle loro abitazioni ai luoghi di lavoro, fornendo informazioni sull’accesso ai servizi del progetto sul contrasto al caporalato attivo sul territorio. L’operatore/operatrice lavorerà in team e dovrà concordare obiettivi e tempistiche per la realizzazione delle attività con il Coordinatore di progetto.

PRINCIPALI REQUISITI RICHIESTI:
–    Diploma o Laurea in materie umanistiche

–    Capacità di cura e manutenzione del mezzo di trasporto
–    Esperienza nel campo maturata nelle organizzazioni non profit
–    Capacità organizzative, comunicative e relazionali che facilitano il rapporto con i beneficiari –    Ottima conoscenza della lingua inglese  o almeno di un’altra lingua straniera
–    Capacità di lavorare in team e gestire processi in modo autonomo.
–    Conoscenza del contesto di riferimento
–    Disponibilità a spostarsi sul territorio
–    Patente


SOFT SKILLS
Forte attitudine al lavoro di team, disponibile, capace di costruire relazioni e di rapportarsi con i destinatari e con colleghi e colleghe delle aree di lavoro di riferimento.
–    Proattività
–    Dinamismo
–    Capacità di lavorare per obiettivi anche in situazione di stress
–    Flessibilità
–    Spiccata capacità di problem-solving

ALTRO
–    Precedenti esperienze in ambito migratorio e/o sociale
–    Disponibilità immediata
–    Forte Condivisione della Mission e dei principi Cidis
–    Autonomia negli spostamenti

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE: Per informazioni ed invio CV, regolarmente datato e firmato, inviare un’email all’indirizzo napoli@cidisonlus.org con oggetto “candidatura operatore/operatrice – autista per l’integrazione sociale” entro il 10 LUGLIO 2022

CAMPANIA – VACANCY: OPERATRICE/OPERATORE SOCIALE

INCARICO

OPERATRICE/OPERATORE SOCIALE

L’ Operatrice/ore sociale sarà integrato/a all’interno delle attività legate all’ inserimento lavorativo e abitativo di persone in situazione di disagio/svantaggio/marginalità. L’operatrice/ore si occuperà di facilitare l’inserimento lavorativo ed abitativo delle persone vulnerabili, attraverso percorsi personalizzati di orientamento, bilancio di competenze, strumenti educativi e relazionali

LUOGO DI LAVORO: Regione Campania

TIPOLOGIA CONTRATTUALE:
Il Contratto sarà  di Collaborazione Coordinata e Continuativa (Co.co.co.) e il compenso è da definire a seconda dell’esperienza e del profilo del candidato/a

OBIETTIVI E CARATTERISTICHE DELLA POSIZIONE:
–    Organizzare e condurre percorsi di orientamento sia individuali che di gruppo
–    Effettuare la ricerca attiva di aziende disponibili ad accogliere lavoratori migranti;
–    Effettuare la ricerca attiva di immobili in affitto nel contesto di riferimento
–    Effettuare l’abbinamento (matching) tra persone e aziende sulla base delle competenze e propensioni delle persone e i bisogni e le caratteristiche dell’azienda;
–    Effettuare l’abbinamento (matching) tra persone rispetto alle diverse esigenze e disponibilità a soluzione abitative alternative  ( co-housing, e altro)
–    Accompagnare gli utenti nel gestire le pratiche amministrative relative alla tipologia di contrattualizzazione della locazione;
–    inserire in database tutti i dati delle persone prese in carico.
–    Relazionare a cadenza ( secondo la richiesta dal coordinamento dell’area) lo stato di avanzamento dei servizi di riferimento

PRINCIPALI REQUISITI RICHIESTI:
–    Laurea in materie Umanistiche (sociologia, scienze politiche o antropologia, scienze del Servizio Sociale, ecc)
–    Esperienza nel campo maturata nelle organizzazioni non profit
–    Conoscenza della normativa dell’immigrazione ( Testo Unico dell’Immigrazione e relativi aggiornamenti)
–    Competenze nell’ effettuare una valutazione delle competenze, guidare la stesura di un CV, simulare un colloquio, accompagnare alla ricerca attiva del lavoro.
–    Conoscenza i servizi del territorio ( servizi sociali, Centro per l’impiego, agenzie per il lavoro, patronati, sindacati)
–    Capacità organizzative, comunicative e relazionali che facilitano il rapporto con i beneficiari, e i diversi stakeholder coinvolti ( enti locali, aziende e locazioni)
–    Ottima conoscenza della lingua inglese  o almeno di un’altra lingua straniera
–    Capacità di lavorare in team e gestire processi in modo autonomo.
–    Conoscenza del contesto di riferimento
–    Disponibilità a spostarsi sul territorio
–    Automunito/a

SOFT SKILLS
Forte attitudine al lavoro di team, disponibile, capace di costruire relazioni e di rapportarsi con i destinatari e con colleghi e colleghe delle aree di lavoro di riferimento.
–    Proattività
–    Dinamismo
–    Capacità di lavorare per obiettivi anche in situazione di stress
–    Flessibilità
–    Spiccata capacità di problem-solving

ALTRO
–    Precedenti esperienze in ambito migratorio e/o sociale
–    Disponibilità immediata
–    Forte Condivisione della Mission e dei principi Cidis
–    Autonomia negli spostamenti

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE: Per informazioni ed invio CV, regolarmente datato e firmato, inviare un’email all’indirizzo napoli@cidisonlus.org con oggetto “candidatura operatore/operatrice sociale” entro il 10 LUGLIO 2022

Il diritto al gioco e alla felicità dei bambini e bambine del SAI di Castrovillari

Diversi gli appuntamenti del mese di maggio che hanno visto i bambini e le bambine del progetto SAI (Sistema di Accoglienza ed Integrazione) del Comune Castrovillari partecipare attivamente a percorsi di inclusione sociale nel territorio che li accoglie.

Prima tappa al Festival della Legalità, svolto dal 20 al 23 maggio e ideato dall’amministrazione comunale. Quattro giorni di incontri, dibattiti, proiezioni cinematografiche, teatro e riflessioni con associazioni e Istituzioni.

Protagonisti dell’iniziativa i giovani studenti delle scuole di ogni ordine e grado che hanno avuto modo di conoscere le storie che hanno segnato la vita del Paese focalizzando l’attenzione su alcuni testimoni di legalità, della violenza contro le donne, della mafia nonché delle migrazioni. Cidis, infatti, proprio in tema di migrazioni e di intercultura, ha promosso un laboratorio di lettura dal titolo “I ponti che uniscono il mondo”. I bambini e le bambine coinvolti hanno letto insieme la favola de “I musicanti di Brema” confrontandosi sulla storia, sui suoni e sui personaggi. I piccoli partecipanti si sono infine immedesimati nei nuovi amici costruendo il loro personaggio preferito. Ogni personaggio è unico e contribuisce alla costruzione della “Città di Brema” intesa come luogo della speranza per il futuro. Una città interculturale dove tutti sono accettati per quello che sono.

Il 31 maggio i minori, accompagnati dagli operatori, hanno fatto tappa allo stadio “Mimmo Rende” per partecipare all’European Football Week 2022 promossa dalla Special Olympics in collaborazione con l’ASD Castrovillari calcio. Un’iniziativa sportiva che si è dimostrata vincente nell’unire persone che provengono da altri Paesi e che sono in fuga da guerre. Ognuno ha portato in campo la sua unicità e la ricchezza della diversità a testimoniare che la convivenza è possibile anche a Castrovillari, città che promuove le pari opportunità e la buona accoglienza. #EffettoSpecialOlympics

Il 1° giugno, ultima tappa a San Basile per celebrare la Giornata Internazionale del bambino. Il progetto SAI di San Basile, gestito dalla Don Vincenzo Matrangolo, ha voluto celebrare i bambini e le bambine con laboratori creativi, giochi di gruppo e animazione. A fine giornata i piccoli partecipanti hanno gustato tutti insieme una buona “merenda della pace” affinché ogni bambino possa vedersi riconosciuto il diritto al gioco e soprattutto alla felicità!

#COSTRUIAMOFUTURO

Sfide e prospettive per l’inclusione sociale dei Giovani Migranti Soli

Giovedì 9 e Venerdì 10 GIUGNO 2022

Città dell’Altra Economia – Largo Dino Frisullo, ROMA

CostruiamoFuturo è un’iniziativa che nasce con l’intento di condividere conoscenze relative alle buone pratiche di accoglienza e d’inclusione dei Giovani Migranti Soli a livello nazionale ed europeo, e di promuovere modelli di intervento a misura di ragazzo per la presa in carico dei minori, affinché possa diventare pratica quotidiana nei diversi territori di intervento.

#CostruiamoFuturo offrirà opportunità di analisi, formazione e condivisione per individuare elementi qualificanti e aprire un confronto con i tanti stakehloders, coinvolti nella presa in carico dei Giovani Migranti Soli, al fine di elaborare linee guida e costruire nuove prospettive su cui investire nel prossimo futuro. Contribuisci anche tu a costruire un futuro possibile!

Se sei un Operatore del pubblico e del privato sociale iscriviti e partecipa ai WORKSHOP o ai LABORATORI. Se sei una Comunità alloggio o un progetto di accoglienza facilita il coinvolgimento e la partecipazione attiva dei Giovani Migranti Soli ai LABORATORI. I laboratori sono aperti a tutti i cittadini e cittadine interessate a cimentarsi in varie forme di arte insieme ai minori giunti in Italia soli! Se sei un’organizzazione del privato sociale iscrivi la tua realtà e racconta il tuo lavoro in uno stand dedicato che ti sarà messo a disposizione!

Contribuisci anche tu a costruire un futuro possibile!

Per partecipare compila il google form: https://forms.gle/4SkA6mcPfczsyqq3A#

Il programma di #COSTRUIAMOFUTURO

Spiagge pulite a Crosia

A Crosia, i beneficiari e le beneficiarie del progetto SAI insieme agli operatori e alla cittadinanza sono stati coinvolti nella giornata ecologica che si è svolta ieri in località fiumarella.

La giornata ecologica è stata organizzata da Cidis Onlus, ente gestore del progetto di accoglienza, in collaborazione con l’amministrazione comunale e l’Ecoross per sensibilizzare alla cura, al rispetto e alla salvaguardia dell’ambiente. Una giornata simbolo voluta per richiamare tutti ad un corretto comportamento nei confronti della natura sensibilizzando sul problema dell’abbandono dei rifiuti e sulla salvaguardia dell’ambiente.

Un’iniziativa partecipata e fortemente voluta dai beneficiari del progetto, che da cittadini attivi hanno dimostrato di sentirsi parte di una comunità che accoglie.

Ognuno può contribuire a prendersi cura dell’ambiente!

TAVOLO INTERISTITUZIONALE REGIONALE SUI MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI

Comunicato stampa

Convocato per martedì 31 maggio, presso la Sala Falcone-Borsellino del Palazzo della Provincia di Perugia, un Tavolo di confronto interistituzionale sui Giovani Migranti Soli su iniziativa di Cidis, in collaborazione con Anci Umbria.
Il Tavolo intende avviare un confronto e sollecitare una maggiore sinergia operativa tra gli Enti del Pubblico e del Privato che a vario titolo sono coinvolti nei processi di accoglienza e integrazione di questo target specifico dei Minori Stranieri non Accompagnati che ha assunto negli ultimi anni una crescente rilevanza nell’ambito delle politiche migratorie in Europa e in Italia.
L’Italia oramai da 5 anni ha introdotto nel paese una legislazione avanzata la Legge Zampa (L. 47/2017) e previsto interventi organici per superare i problemi di un sistema nazionale di accoglienza frammentato e disomogeneo. Partendo da un aggiornamento della presenza dei minori soli nel contesto regionale e dalle nuove sfide derivanti dalla crisi ucraina e dalla pandemia, il primo incontro del Tavolo Interistituzionale sarà finalizzato ad un’analisi delle principali criticità di funzionamento nel sistema di accoglienza e all’elaborazione di soluzioni innovative per assicurare interventi regionali sempre più qualificati e integrati, alla presenza di importanti attori coinvolti Prefettura di Perugia, Ufficio Scolastico Regionale, i Comuni della Regione e gli Enti gestori dei Sai minori umbri.
L’iniziativa si sviluppa dall’azione del progetto interregionale Cantiere Futuro, che in tre anni di attività ha raccolto ed analizzato pratiche, coinvolto operatori dei settori pubblico e privato a livello nazionale, costruito reti territoriali multi-ambito e proposto e diffuso modelli di intervento che assicurino la piena tutela e il rispetto dei diritti dei giovani migranti soli.

Comunicato stampa

Partecipanti