SCELGO L’UMBRIA

Un progetto di CSC cooperativa sociale e Cidis che si poggia su una rete territoriale costituita dalla   Regione Umbria, Comune di Perugia, Comune di Narni, Comune di Massa Martana, Comune di Acquasparta, CPIA Terni.

La finalità del progetto

Il progetto “Scelgo l’Umbria!”, finanziato a valere sul fondo Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 – Obiettivo Specifico 1.Asilo – Obiettivo nazionale ON 1 – lett c) – Potenziamento del sistema di 1° e 2° accoglienza – Avviso Realizzazione di percorsi individuali per l’autonomia socio-economica, intende favorire il percorso di autonomia dei titolari di protezione internazionale residenti in Umbria promuovendo l’empowerment dei destinatari e delle comunità del territorio attraverso lo sviluppo di piani individuali di inserimento. 

Le attività:

Network “Scelgo l’Umbria”:

Creazione di un Network regionale che coinvolgerà destinatari, famiglie, associazioni del territorio ed istituzioni. Nel sito portale “Scelgo l’Umbria” è possibile: segnalare i destinatari dell’intervento presenti sul territorio, promuovere i servizi attivi, promuovere gli interventi delle altre progettazioni presenti nel territorio regionale, nonché promuovere e diffondere attività culturali, sportive e sociali. Al portale si possono iscrivere privati cittadini che desiderano contribuire all’inserimento sociale dei destinatari mettendo a disposizione i propri spazi, competenze, il proprio tempo

Orientamento, accompagnamento, intermediazione abitativa

È attivo un servizio di contrasto al disagio abitativo sull’intero territorio regionale che prevede:

  • Servizio informativo sulla contrattualistica relativa all’alloggio nelle città di Perugia e Terni con particolare attenzione alle forme di co-housing
  • servizio di mediazione per agevolare le relazioni tra affittuari, locatari, vicinato
  • accoglienze in famiglia per un periodo massimo di 6 mesi  sull’intero territorio regionale
  • percorsi di orientamento e informazione all’abitare per favorire la promozione del diritto alla casa
  • rimborsi spese e acquisto beni: supporto nel pagamento delle utenze (allacci, volture, piccoli consumi), acquisto di arredi, fideiussione bancaria o assicurativa a copertura dei canoni di locazione e degli obblighi contrattuali, sostegno nel pagamento di massimo 3 mensilità per i canoni di locazione (per chi non ha già beneficiato di altri contributi).

Orientamento, accompagnamento alla ricerca attiva del lavoro

È attivo un servizio di accompagnamento all’inserimento lavorativo sull’intero territorio regionale che prevede:

  • servizio di tutoraggio volto alla ricerca attiva del lavoro
  • percorsi di microlingua spendibili in ambito lavorativo per favorire l’apprendimento del linguaggio settoriale (sartoriale, ristorazione, alberghiero…..)
  • percorsi di lingua settoriale spendibile per il conseguimento della patente di guida B
  • rimborso spese sostenute per l’inserimento lavorativo: ticket restaurant, trasporti (esclusivamente mezzi pubblici). Erogazione di una quota pari al 70% del valore totale per l’ottenimento di patentini specifici, per corsi HCCP, per percorsi formativi non professionalizzanti.

Orientamento ed accompagnamento all’inserimento sociale

È attivo un servizio di accompagnamento all’inserimento sociale sull’intero territorio regionale che prevede:

  • servizio di tutoraggio per la partecipazione di attività socio-culturali e sportive
  • laboratori artistico-culturali di rigenerazione urbana, finalizzati alla realizzazione di opere artistiche di rigenerazione urbana a vantaggio della comunità
  • tandem linguistici: Organizzati in luoghi di socializzazione (quali biblioteche, bar, centri di aggregazione, centri servizio giovani). Il tandem permette di incontrarsi e di conversare insegnandosi reciprocamente la propria lingua ed imparando la lingua dell’altro.
  • presentazioni di libri di autori italiani e stranieri, mostre fotografiche di artisti italiani e stranieri, piccole jam session
  • rassegne cinematografiche sul tema della migrazione
  • erogazione di contributi a sostegno di spese di iscrizione e frequenza per attività hobbistiche, sportive e laboratoriali promosse sul territorio.

DESTINATARI DEL PROGETTO

Titolari di protezione internazionale (asilo politico e protezione sussidiaria) usciti dai sistemi di accoglienza da non più di 18 mesi

DURATA DEL PROGETTO

1 giugno 2020 – 31 dicembre 2021

CONTATTI

Sara Necoechea – cscumbria@cooperativacsc.it

Irene Masci – imasci@cidisonlus.org

Cidis Cerca Casa

Cidis Onlus cerca un appartamento a Corigliano-Rossano (località Corigliano paese) con le seguenti caratteristiche:

appartamento per 7 persone, immediatamente disponibile, arredato o semiarredato, con 3/4 stanze da letto, minimo due servizi igienici, cucina abitabile, soggiorno, ripostiglio;

Gli appartamenti dovranno essere ubicati a Corigliano paese ed essere dotati di riscaldamento a metano e utenze/contatori autonomi, in regola con il catasto per la registrazione di regolare contratto di affitto.

Se avete una casa da affittare e siete interessati a saperne di più, chiamate il num. 0983891824 o scrivete a corigliano@cidisonlus.org.

cartellosportelllo

Cidis Cerca Casa

Per facilitare l’inserimento abitativo di richiedenti asilo e rifugiati, Cidis Onlus, ente gestore dello SPRAR  di Corigliano Calabro, cerca due appartamenti con le seguenti caratteristiche:

appartamento per 5 persone, con cucina abitabile, soggiorno, bagno , n. 2/3 stanze da letto;

appartamento per 2 persone, con cucina abitabile, soggiorno, bagno, n. 1 stanza da letto.

Gli appartamenti dovranno essere ubicati nel centro urbano di Corigliano Calabro ed essere dotati di riscaldamento a metano e impianto elettrico a norma.

Se avete una casa da affittare e siete interessati a saperne di più, chiamate il num. 0981-1905906 o scrivete a sprarordcorigliano@cidisonlus.org.

manifesto case

YALLA SERVIZIO REGIONALE DI MEDIAZIONE CULTURALE

Senza-titolo-1

Per favorire l’integrazione della popolazione immigrata, la Regione Campania ha promosso il Servizio Regionale di Mediazione Culturale YALLA puntando sulla mediazione culturale come strumento che permette di comunicare e dialogare in uno spazio condiviso, che tutela
la diversità, garantisce la giustizia sociale e rafforza la democrazia. YALLA, con la sua offerta di servizi diffusi su tutto il territorio, promuove l’ascolto, l’orientamento e l’empowerment di tutti i soggetti coinvolti, con un’azione di sistema che rende possibile conoscere ed
intercettare i bisogni espressi dagli immigrati, orienta e supporta le Istituzioni e gli operatori dei servizi pubblici, agisce sulla comunità locale nel suo insieme. Visita: www.stranieriincampania.itwww.facebook.com/Stranieriincampania/

YALLA E‘:
AGENZIA DI MEDIAZIONE CULTURALE A CHIAMATA
Avvalendosi di un team di 80 mediatori culturali altamente specializzati, in grado di comunicare in oltre 60 lingue e dialetti, l’Agenzia garantisce prestazioni gratuite di mediazione di altissimo profilo in favore di Aziende Sanitarie e Ospedaliere e Istituti Scolastici, Questure, Prefetture, Istituti Penitenziari, Centri per l’Impiego, Enti territoriali e del Terzo Settore. Interventi mirati alla facilitazione della comunicazione tra gli operatori dei servizi e l’utenza straniera spesso disturbata da incomprensioni linguistiche e culturali. L’Agenzia propone, inoltre, servizi di supporto alle attivita‘ istituzionali degli Enti al fine di ampliarne l’impatto sul target specifico della popolazione immigrata.

AGGIORNAMENTO DEGLI OPERATORI DEI SERVIZI
Conoscere ed accedere in maniera corretta ai servizi del territorio, rappresenta un elemento imprescindibile del processo di inclusione, per cui diventa fondamentale mettere in grado i servizi di accogliere e dare risposta adeguata alla popolazione immigrata. A tal fine YALLA supporta medici, infermieri e operatori sanitari, docenti e istituti scolastici, sportelli di segretariato sociale, comuni e uffici anagrafe, Centri per l’Impiego, assistenti sociali, forze dell’ordine e operatori dei Servizi in genere, offrendo consulenze giuridiche e di mediazione e percorsi di aggiornamento professionale nei diversi ambiti di intervento, puntando sullo sviluppo delle competenze interculturali per una migliore e piu’ efficace erogazione dei servizi in contesto multietnico.

13 CENTRI DI MEDIAZIONE PER CITTADINI STRANIERI
Diffusi sul territorio regionale i Centri YALLA forniscono: orientamento, consulenza e assistenza sulla normativa e le pratiche relative allo status di immigrato (Permesso di Soggiorno, ricongiungimenti, ecc); segretariato sociale e accompagnamento ai servizi; corsi di italiano; informazioni e attivita‘ specifiche relative a lavoro, salute, scuola, accoglienza, accesso all’alloggio e formazione, oltre che attivita‘ culturali, aggregative e di socializzazione. Tutte le attivita‘ sono strutturate nell’ottica di favorire il raggiungimento dell’autonomia degli stranieri, puntando sul rafforzamento delle competenze e incentivando la partecipazione e il senso di responsa

SERVIZI DI PROSSIMITA’
Al fine di raggiungere quei destinatari che difficilmente si avvicinano ai servizi, perchè particolarmente fragili e in difficoltà, YALLA ha attivato una equipe di mediatori culturali di strada e prossimità, in grado di intercettare e offrire servizi di solidarietà e assistenza (direttamente e/o attivando reti formali e informali di aiuto e auto-aiuto), a supporto e in collaborazione con i servizi territoriali dedicati. YALLA realizza, inoltre, specifici interventi rivolti ai detenuti immigrati e agli operatori degli Istituti Penitenziari.

INCONTRI DI CITTADINANZA
YALLA opera per il rafforzamento della coesione sociale promuovendo e realizzando percorsi di cittadinanza attiva che favoriscono dinamiche di incontro e di reciproca conoscenza, nella convinzione che condivisione della diversità e consapevolezza della coesistenza siano precondizioni irrinunciabili per la scoperta di un orizzonte comune. Gli incontri coinvolgono cittadini italiani e di diversa nazionalità e affrontano temi di interesse comune che spaziano dalla tutela dei diritti, al sistema dei valori costituzionali, alla tutela dell’ambiente, oltre che alla sicurezza dei territori e delle città, fino alla lotta alle discriminazioni. Specifici laboratori di cittadinanza per ragazzi sono organizzati in collaborazione con le scuole della regione.

RICERCA E ANALISI
L’azione di YALLA è attraversata da una costante attivita‘ di ricerca e analisi sul fenomeno migratorio e sui processi di integrazione nel contesto campano, con approfondimenti su tematiche particolarmente significative, quali l’inserimento scolastico dei minori stranieri, il mercato del lavoro, le seconde generazioni, i recenti arrivi di richiedenti Asilo e il sistema di accoglienza regionale. In quest’ottica vengono costantemente aggiornati e analizzati i dati nel tentativo di tracciare un quadro articolato sull’evoluzione della presenza straniera nella regione.

COMUNICAZIONE
Per de-costruire stereotipi e pregiudizi e promuovere un nuovo immaginario multiculturale, YALLA racconta ogni giorno la ricchezza della convienza attraverso i social network e il sito stranieriincampania.it, presentando libri e producendo documentari, organizzando mostre fotografiche, convegni, eventi culturali, contest di poesia, concorsi a tema e tanto altro…

Gli Articoli più recenti di questa Categoria…

[catlist name=mediare comunicare thumbnail_size=32,32 orderby=date numberposts=6 excerpt=yes excerpt_size=15 thumbnail=yes ]