Dal SIPROIMI di Mugnano un video per celebrare le “Rifugiate donne forti”

rifugiate-donne-forti

“Amare qualcuno significa volerlo conoscere. E più impareremo a conoscerci, meglio riusciremo a riconoscere, e perfino a integrare nella nostra vita immaginativa le mille differenze che sono sempre state utilizzate come dei cunei per separarci. Così che l’esperienza di tutte le donne ovunque diventi, in un certo senso, un nostro bene comune, un’eredità da trasmettere le une alle altre, la consapevolezza di che cosa ha significato essere donna, una donna in questo mondo di uomini.“ —  Kate Millett

Realizzato dal Siproimi di Mugnano di Napoli, gestito da Cidis Onlus e Cooperativa Lilliput, Rifugiate donne forti è il video che, attraverso il racconto diretto dell’esperienza di migrazione delle stesse ragazze, tenta di sensibilizzare la cittadinanza a superare stereotipi e conoscere meglio le ospiti in accoglienza, donne forti e piene di risorse. 

L’iniziativa nasce in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato in risposta ed eventi spiacevoli che si sono verificati nell’ultimo periodo nel Comune di Mugnano dove sono accolte le donne rifugiate. Le protagoniste del video parlano di di Mugnano come di un posto accogliente dove vivono persone buone e disponibili. Anche dopo aver vissuto questi episodi le ragazze “adesso sono forti”, vogliono lottare contro tutte le forme di discriminazione e non nascondersi più da nessuno.

Rifugiate donne forti racconta il grande coraggio di queste donne che hanno saputo combattere per portare avanti le proprie idee e la resilienza che le contraddistingue. Il volti delle donne in video diventano testimonial della lotta ai diritti e a tutte le forme di discriminazione per affermare una logica egualitaria nel rispetto della dignità di ogni essere umano! Un coraggio quello delle donne guerriere che tutti dovrebbero prendere come esempio!

Rifugiate donne forti è stato realizzato nell’ambito delle attività di sensibilizzazione promosse dal Siproimi di Mugnano di Napoli, si ringraziano le protagoniste che hanno con generosità voluto condividere la loro storia.

Buona visione!

Per saperne di più visita la pagina: http://www.stranieriincampania.it/new/rifugiate-donne-forti/