Ritratti – Fazal

azizFAZAL viene dal Pakistan, ha 25 anni, lavora come operatore ENA e mediatore culturale ed è appassionato di calcio e la palestra

Cosa ti fa ridere? Quasi tutto, sorrido sempre
Il tuo piatto italiano preferito? Gli spaghetti allo scoglio.
Una frase in italiano che ripeti spesso? L’erba cattiva non muore mai.
Un oggetto a cui tieni? L’iphone 5.
Un posto in città a cui sei affezionato? Casa mia a Terni.
Un personaggio italiano che conosci e stimi? Paolo Maldini, avevo le sue foto anche in Pakistan, anche di suo padre. E’ famoso in Pakistan.
Il tuo gioco preferito da bambino? Anche da piccolo ho sempre giocato o a cricket o a calcio.
Cosa ti manca del tuo paese che in Italia non trovi? La famiglia.
Una cosa che l’Italia dovrebbe copiare dal tuo paese? Il rispetto per la famiglia e i genitori, che qua non vedo tanto.
Un cosa che il tuo paese dovrebbe copiare dall’Italia? Come si gioca a calcio.
Una parola della tua lingua madre che vorresti insegnare agli italiani? Morey, che in pashtu significa “mamma”.
Una cosa che accomuna italiani e pachistani? Si arrabbiano subito.