Mums at wok – supporting migrant mothers’ labour integration

MUMS@WORK – Enhancing social integration and employability of migrant mothers è un progetto europeo che mira a migliorare l’integrazione sociale e l’occupabilità delle madri migranti fornendo loro un supporto su misura. M@W è un progetto biennale, finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione, che coinvolge sette paesi europei attraverso un partenariato composito: Pro Arbeit – Germania (capofila), CIDIS – Italia, Solution – Francia, Synthesis – Cipro, ABD – Spagna, ENoMW – Belgio e Vital Aid – Olanda.

L’attività principale del progetto prevede la realizzazione di sessioni di consulenza e orientamento al lavoro individuale e di gruppo, combinate con l’opportunità di realizzare esperienze lavorative (work experience). Inoltre, il progetto sfrutta il potere della comunità creando forti reti di stakeholder locali, regionali ed europee a sostegno delle madri migranti.

Durante tutto il progetto una campagna di divulgazione aumenterà la consapevolezza della situazione delle madri migranti nei paesi europei coinvolti, inclusa l’importanza di facilitare l’inclusione sociale e l’accesso a condizioni di lavoro basate sui loro specifici bisogni.

Destinatarie del progetto: madri cittadine di Paesi Terzi di età compresa tra i 25 e i 45 anni.

OBIETTIVI

  1. Definire le esigenze delle madri migranti nei 6 paesi europei coinvolti nel progetto (CY, DE, ES, FR, IT, NL) per lo sviluppo di azioni su misura volte a incrementare la loro occupazione.
  • Promuovere l’empowerment delle madri migranti rafforzandone le capacità personali e sociali attraverso servizi di counselling e orientamento al lavoro
  • Aumentare l’occupabilità delle madri migranti attraverso il matching con imprese disponibili a offrire un’esperienza di lavoro.
  • Valutare le esigenze e le richieste delle imprese al fine di realizzare il giusto matching con i profili delle madri partecipanti.
  • Aumentare la consapevolezza degli stakeholder a livello locale, nazionale ed europeo sulla rilevanza di promuovere l’occupabilità delle madri migranti per aumentarne l’integrazione sociale e rafforzare la coesione sociale.

M@W perseguirà gli obiettivi attraverso le seguenti azioni

  • Rilevando lo stato attuale dell’integrazione nel mercato del lavoro delle madri migranti in tutti i paesi partner e definendo le esigenze lavorative delle madri migranti.
  • Sviluppando strategie per raggiungere e reclutare madri migranti interessate al percorso di inserimento lavorativo attraverso l’organizzazione di incontri, info-days, eventi online etc.
  • Sviluppando strategie per raggiungere e reclutare partner strategici a livello locale per facilitare l’accesso al gruppo target principale (madri migranti) e cercarne il supporto per le diverse azioni di progetto.
  • Realizzando l’attività di counselling e di orientamento al lavoro dedicata per supportare l’integrazione delle partecipanti nel mercato del lavoro.
  • Realizzando un piano d’azione individuale insieme alla donna.
  • Costruendo il gruppo delle madri migranti beneficiarie.
  • Sviluppando secondo la metodologia del co-design la prospettiva individuale di ogni madre migrante attraverso attività di socializzazione e di gruppo
  • Offrendo un servizio di babysitting qualificato al fine di sostenere le donne madri nella partecipazione alle attività di progetto.
  • Realizzando workshop su tematiche di genere scelte in co-design.
  • Informando le beneficiarie sui loro diritti, sull’accesso ai servizi territoriali (sociali, sanitari, educativi, legali, interinali etc.) sulle tutele contro le discriminazioni e altri servizi di consulenza pertinenti.
  • Fornendo l’occasione di networking e di scambio per le madri migranti nel corso di un evento locale (Local Mothers’ Day) e di un evento internazionale dedicato (international Mothers’ Day).
  • Promuovendo un’opportunità di job shadowing durante il “Mothers’ Month”.
  • Rilevando le esigenze e i requisiti richiesti dai datori di lavoro per il reclutamento di madri migranti.
  • Organizzando un’esperienza lavorativa tramite il matching tra partecipante e datore di lavoro per la realizzazione della work experience.
  • Garantendo attività di tutoraggio, supervisione e monitoraggio durante la work experience.
  • Elaborando una road map individuale per un’integrazione lavorativa sostenibile.

Per maggiori informazioni

Annagrazia Faraca –  afaraca@cidisonlus.org