Ritratti – Adama

ritratti4-225x300

Adama  21 anni, è arrivato a Lampedusa dal Mali nel 2011. Vive in provincia di Caserta.

Cosa ti fa ridere? Mi fanno molto ridere i film comici, come quelli di Totò!

Il tuo piatto italiano preferito? Mi piace la pizza e da quando sono in Italia la mangio spesso. E’ buonissima!

Una frase in italiano che ripeti spesso? La frase che più ripeto da quando sono in Italia è “Non c’è lavoro” ed è la frase che mi sento anche ripetere più spesso visto che è da tanto tempo che sono alla ricerca di un lavoro e non l’ho ancora trovato.

Un oggetto a cui tieni? L’oggetto a cui più tengo è ciò che mi dà la possibilità di connettermi ad internet perché in questo modo posso parlare con le persone care e i miei amici lontani.

Un posto a cui sei affezionato? Venezia …ci sono stato un anno ed è lì che mi sono innamorato per la prima volta. Era una ragazza italiana.

Un personaggio italiano che conosci e stimi? Il mio maestro di box perché mi ha insegnato tante cose importanti per la mia vita.

Il tuo gioco preferito da bambino? Quando ero piccolo giocavo sempre a calcio. Mi piaceva perché è un gioco di squadra, che unisce.

Cosa ti manca del tuo paese che in Italia non trovi? Mi mancano le vacanze in montagna e il mango, un frutto che a me piace molto.

Una cosa che l’Italia dovrebbe copiare dal tuo paese? Gli Italiani sorridono troppo poco!

Una cosa che il tuo paese deve copiare dall’Italia? In Africa ci sono molte cose che si trovano in Italia. Non so cosa l’Africa dovrebbe copiare all’Italia.

Una parola della tua lingua madre che vorresti insegnare agli italiani?Dussudabible!” che significa “Non arrabbiarti! E’ una cosa piccola!”.

Una cosa che accomuna italiani e maliani? La solidarietà, che però in Italia ho trovato solo in alcuni posti.