GUIDA MULTILINGUE PER MUOVERE I PRIMI PASSI NEL MONDO DEL LAVORO

Guida informativa multilingue per l’accesso ai servizi territoriali per il lavoro
come ì attività d’inserimento socio-lavorativo previste dal progetto “LIFE: Lavoro, Integrazione, Formazione, Empowerment”.

La guida è il risultato diretto di un laboratorio promosso da Cidis che ha visto un ampio confronto sul tema del lavoro
tra migranti di diverse nazionalità, fasce di età e percorsi di migrazione, coinvolgendo sia chi ha già avuto esperienze lavorative che chi si affaccia per la prima volta al mondo del lavoro.
Uno strumento utile per richiedenti asilo, titolari di protezione internazionale, donne arrivate in Italia per ricongiungimento familiare e minori stranieri arrivati soli che hanno scelto di vivere nella Regione Umbria
e che per questo si debbono misurare con l’esperienza dell’inserimento lavorativo.
SCARICA LA VERSIONE CHE VUOI UTILIZZARE

GUIDA IN ITALIANO

GUIDA IN INGLESE

GUIDA IN FRANCESE

RIACS / WORKBOOKS SETTORIALI PER IL LAVORO

L’utilità e la necessità sono motori fondamentali nell’apprendimento della lingua. Da questo assunto, nell’ambito del progetto europeo RIAC- Regional integration accelerator– finalizzato ad una rapida e sostenibile integrazione socio-lavorativa di rifugiati e richiedenti asilo, sono stati realizzati 4 workbook per facilitare l’apprendimento della lingua del lavoro. I settori presi in considerazione sono stati tre settori trainanti dell’economia locale (Turismo&Ristorazione, Tessile e Agricoltura) e quello dei diritti e doveri dei lavoratori.

I contenuti dei workbook sono stati definiti da docenti L2 CIDIS per supportare al meglio gli apprendenti nel potenziamento linguistico e nell’inserimento lavorativo con in mente le aziende, i mentor’s , i tutor aziendali.

WORKBOOK AGRICOLTURA

WORKBOOK TURISMO RISTORAZIONE

WORKBOOK TESSILE

WORKBOOK DIRITTI E DOVERI DEL LAVORATORI

RIACS ISTRUZIONI PER L‘USO

7 PILASTRI PER UNA RAPIDA E SOSTENIBILE INTEGRAZIONE DI RIFUGIATI E RICHIEDENTI ASILO NEL MERCATO DEL LAVORO

RIACs – Istruzioni per l’uso, realizzato da Cidis onlus nell’ambito progetto RIAC “Regional Integration Accelerators“, vuole proporsi come un contenitore di suggerimenti per tutti gli attori pubblici e privati (imprenditori, ONG, Associazioni, Servizi per l’Impiego, Istituzioni) interessati a promuovere l’integrazione socio-lavorativa ed il placement dei richiedenti asilo e rifugiati attraverso l’ attivazione di Acceleratori regionali d’integrazione (RIACs).

I RIACs sono piccole, chiare e pratiche unità finalizzate a facilitare e velocizzare l’integrazione socio economica dei richiedenti asilo e rifugiati attraverso l’attivazione di percorsi personalizzati che tengano in considerazione tanto le aspirazioni personali quanto le esigenze del mercato di riferimento.

Nella realizzazione dei RIACs c’è ampia possibilità di manovra. Ognuno di questi interventi, affinché sia efficace, deve essere basato su 7 pilastri che ne rappresentano la struttura portante e gli elementi qualificanti.

I pilastri devono essere considerati principi cardine da modulare ed adattare sulla base dei contesti economici e sociali nei quali si interviene e delle esigenze dei gruppi di partecipanti con I quali si intende avviare l’accelerazione.

RIACs Istruzioni per l’uso è disponibile e scaricabile in Italiano Inglese, Tedesco Inglese, Turco Inglese e Danese Inglese

SCELGO L’UMBRIA

Un progetto di CSC cooperativa sociale e Cidis che si poggia su una rete territoriale costituita dalla   Regione Umbria, Comune di Perugia, Comune di Narni, Comune di Massa Martana, Comune di Acquasparta, CPIA Terni.

La finalità del progetto

Il progetto “Scelgo l’Umbria!”, finanziato a valere sul fondo Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 – Obiettivo Specifico 1.Asilo – Obiettivo nazionale ON 1 – lett c) – Potenziamento del sistema di 1° e 2° accoglienza – Avviso Realizzazione di percorsi individuali per l’autonomia socio-economica, intende favorire il percorso di autonomia dei titolari di protezione internazionale residenti in Umbria promuovendo l’empowerment dei destinatari e delle comunità del territorio attraverso lo sviluppo di piani individuali di inserimento. 

Le attività:

Network “Scelgo l’Umbria”:

Creazione di un Network regionale che coinvolgerà destinatari, famiglie, associazioni del territorio ed istituzioni. Nel sito portale “Scelgo l’Umbria” è possibile: segnalare i destinatari dell’intervento presenti sul territorio, promuovere i servizi attivi, promuovere gli interventi delle altre progettazioni presenti nel territorio regionale, nonché promuovere e diffondere attività culturali, sportive e sociali. Al portale si possono iscrivere privati cittadini che desiderano contribuire all’inserimento sociale dei destinatari mettendo a disposizione i propri spazi, competenze, il proprio tempo

Orientamento, accompagnamento, intermediazione abitativa

È attivo un servizio di contrasto al disagio abitativo sull’intero territorio regionale che prevede:

  • Servizio informativo sulla contrattualistica relativa all’alloggio nelle città di Perugia e Terni con particolare attenzione alle forme di co-housing
  • servizio di mediazione per agevolare le relazioni tra affittuari, locatari, vicinato
  • accoglienze in famiglia per un periodo massimo di 6 mesi  sull’intero territorio regionale
  • percorsi di orientamento e informazione all’abitare per favorire la promozione del diritto alla casa
  • rimborsi spese e acquisto beni: supporto nel pagamento delle utenze (allacci, volture, piccoli consumi), acquisto di arredi, fideiussione bancaria o assicurativa a copertura dei canoni di locazione e degli obblighi contrattuali, sostegno nel pagamento di massimo 3 mensilità per i canoni di locazione (per chi non ha già beneficiato di altri contributi).

Orientamento, accompagnamento alla ricerca attiva del lavoro

È attivo un servizio di accompagnamento all’inserimento lavorativo sull’intero territorio regionale che prevede:

  • servizio di tutoraggio volto alla ricerca attiva del lavoro
  • percorsi di microlingua spendibili in ambito lavorativo per favorire l’apprendimento del linguaggio settoriale (sartoriale, ristorazione, alberghiero…..)
  • percorsi di lingua settoriale spendibile per il conseguimento della patente di guida B
  • rimborso spese sostenute per l’inserimento lavorativo: ticket restaurant, trasporti (esclusivamente mezzi pubblici). Erogazione di una quota pari al 70% del valore totale per l’ottenimento di patentini specifici, per corsi HCCP, per percorsi formativi non professionalizzanti.

Orientamento ed accompagnamento all’inserimento sociale

È attivo un servizio di accompagnamento all’inserimento sociale sull’intero territorio regionale che prevede:

  • servizio di tutoraggio per la partecipazione di attività socio-culturali e sportive
  • laboratori artistico-culturali di rigenerazione urbana, finalizzati alla realizzazione di opere artistiche di rigenerazione urbana a vantaggio della comunità
  • tandem linguistici: Organizzati in luoghi di socializzazione (quali biblioteche, bar, centri di aggregazione, centri servizio giovani). Il tandem permette di incontrarsi e di conversare insegnandosi reciprocamente la propria lingua ed imparando la lingua dell’altro.
  • presentazioni di libri di autori italiani e stranieri, mostre fotografiche di artisti italiani e stranieri, piccole jam session
  • rassegne cinematografiche sul tema della migrazione
  • erogazione di contributi a sostegno di spese di iscrizione e frequenza per attività hobbistiche, sportive e laboratoriali promosse sul territorio.

DESTINATARI DEL PROGETTO

Titolari di protezione internazionale (asilo politico e protezione sussidiaria) usciti dai sistemi di accoglienza da non più di 18 mesi

DURATA DEL PROGETTO

1 giugno 2020 – 31 dicembre 2021

CONTATTI

Sara Necoechea – cscumbria@cooperativacsc.it

Irene Masci – imasci@cidisonlus.org

LIFE: Lavoro, Integrazione, Formazione, Empowerment

testa

logoLIFE

LIFE: Lavoro, Integrazione, Formazione, Empowerment, il nuovo progetto promosso nell’ambito del Programma per l’Integrazione lavorativa dei Migranti 2018-2020 (PRIMA), con Regione Umbria a capofila di un partenariato di organismi: Cidis Onlus, ANCI Umbria, Frontiera Lavoro e Consorzio ABN A&B Network Sociale.

LIFE si propone di promuovere in due anni (fino al 2020) percorsi integrati individualizzati di supporto all’autonomia e all’integrazione socio-economica dei migranti presenti nel territorio regionale, ed in particolare dei soggetti più vulnerabili: donne, giovani, richiedenti asilo o titolari di protezione internazionale e umanitaria.

Diversi sono gli ambiti di intervento interessati dal progetto LIFE, con attività dirette a:

 

  • Rafforzare la governance multilivello fra attori istituzionali e stakeholder;

 

  • Aumentare la partecipazione alle politiche attive del lavoro e l’accesso ai servizi;

 

  • Valorizzare e qualificare l’emersione, la messa in trasparenza, il riconoscimento e la validazione delle competenze formali, informali e non formali dei destinatari diretti;

 

  • Potenziare le competenze degli operatori pubblici e privati;

 

  • Promuovere programmi individualizzati di inserimento socio-lavorativo rivolti a target vulnerabili della popolazione immigrata;

 

  • Migliorare la sensibilizzazione sui temi dell’integrazione economica e del contrasto alla discriminazione sul lavoro rivolto ad imprese, sindacati e istituti di credito, con un focus specifico su attività imprenditoriali innovative e strumenti;

 

Saranno perciò due le categorie di soggetti interessati:

  • i migranti: cittadini di Paesi terzi regolarmente soggiornanti nel territorio nazionale. Per loro saranno realizzati percorsi di empowerment e di accompagnamento al lavoro con percorsi formativi “on the job”, con l’assistenza di specifici sportelli di orientamento ad accesso diretto nelle principali città della Regione (Perugia, Terni, Foligno, Assisi), un percorso specifico per migliorarne l’utilizzo del portale “Lavoro per te” per il cui utilizzo è previsto, una serie di laboratori per far emergere esperienze, soft skill e competenze lavorative e trasversali dei singoli migranti, in modo da indirizzarli verso l’occupazione a loro più congeniale;

 

  • dall’altra gli operatori del settore dei centri dell’impiego, delle agenzie formative, dei servizi di accoglienza, delle Aziende pubbliche, delle Associazioni datoriali con corsi di formazione e aggiornamento, attività di mediazione a chiamata e percorsi per facilitare l’accesso ai servizi ai migranti.

Per informazioni sulle attività contattare CIDIS ONLUS PERUGIA tel. 0755720895 o inviare un’email a perugia@cidisonlus.org

bottom

Vacancy!

Al momento Cidis Onlus è alla ricerca delle seguenti posizioni:

  • Operatore amministrativo

Sede di lavoro: Napoli

Requisiti:
•       Diploma di ragioneria o altra formazione di natura amministrativa
•       Conoscenza del pacchetto office (in particolare word ed excel)
•       Esperienza nell’utilizzo di programmi di contabilità
•       Attitudine al lavoro in team

Costituisce titolo preferenziale una precedente esperienza nella gestione amministrativa di progetti finanziati con Fondi Pubblici.

Breve descrizione del lavoro:
L’operatore/operatrice avrà il compito di supportare l’ufficio amministrativo nella gestione documentale, nella registrazione contabile e nella predisposizione della documentazione necessaria alla corretta rendicontazione finanziaria dei progetti attivati dall’Organismo.

Le candidature dovranno pervenire entro il  20/12/2018.

Per informazioni ed invio CV, regolarmente datato e firmato, contattare la sede di Cidis Onlus Napoli 0815571218 o 0815549531 o inviare un’email all’indirizzo  napoli@cidisonlus.org  con oggetto “candidatura operatore amministrativo”.