Sei disponibile ad ospitare qualcuno a casa tua?

Chi accoglie in casa un titolare di protezione internazionale ha l’opportunità di conoscere una nuova cultura, aiutare una persona in difficoltà a costruire un percorso di integrazione, diventare un cittadino più consapevole e attivo. Per uno straniero vivere con delle persone del posto è il modo migliore per entrare a far parte della comunità del territorio.
Le famiglie e le persone che decidono di aprire le porte della loro casa devono essere disponibili: ad accogliere per un periodo di sei mesi, possedere spazi adeguati per ospitare, a sostenere la persona nel suo percorso verso l’autonomia.

 

PROFILAZIONE OSPITE E FAMIGLIE

Lo staff multidisciplinare lavora in rete con gli Enti che gestiscono progetti di accoglienza per creare una profilazione dei beneficiari sulla base delle competenze linguistiche, formative e lavorative e raccogliere l’interesse dei singoli a sperimentare l’esperienza dell’accoglienza in famiglia.

Allo stesso tempo si lavora per promuovere questa forma di accoglienza sul territorio partecipando a diverse iniziative e informando la popolazione locale. Le famiglie interessate vengono ricontattate per una prima intervista telefonica.

 

ABBINAMENTO FAMIGLIA/OSPITE

Una volta verificata l’idoneità della famiglia e dell’ospite si procede all’abbinamento. Viene fissato un primo incontro affinchè le persone si possano conoscere e condividere aspettative, dubbi e domande sull’esperienza che si desidera vivere.

 

AVVIO DELLA CONVIVENZA

Il Patto di Convivenza, documento sottoscritto da entrambe le parti che definisce le date di inizio e di fine, formalizza l’avvio della convivenza. Le famiglie che ne fanno richiesta possono vedersi riconosciuto un contributo forfettario mensile a rimborso delle spese sostenute per l’accoglienza.

ll tutor, insieme al mediatore interculturale, sono punto di riferimento per entrambe le parti, sia per attivare il percorso di autonomia della persona ospitata, sia per eventuali questioni relative al rapporto di convivenza.