AMAL – Acceleratori di integrazione per donne rifugiate e richiedenti asilo

1 Feb 2024

Progetto: In corso
AMAL – Acceleratori di integrazione per donne rifugiate e richiedenti asilo

AMAL – Acceleratori di integrazione per donne rifugiate e richiedenti asilo è un progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri con la quota Irpef dell’otto per mille a diretta gestione statale – categoria AR, progetto n. 79 del 2021.

AMAL è un intervento interregionale finalizzato a sperimentare un modello accelerato di inclusione per donne rifugiate e richiedenti asilo in Campania e in Umbria.

Obiettivo generale dell’iniziativa è di contribuire all’adozione di politiche pubbliche per l’inserimento di donne rifugiate e richiedenti asilo sul territorio italiano maggiormente efficienti ed efficaci, grazie all’adozione di un modello operativo integrato ed accelerato, tarato sulle effettive necessità del mercato del lavoro e sulle motivazioni e aspirazioni delle migranti.

Obiettivo specifico dell’iniziativa è sperimentare una metodologia integrata, accelerata e durevole di empowerment e integrazione socio-economica delle donne rifugiate e richiedenti asilo in Italia e conseguire l’autonomia sociale, abitativa e lavorativa per 40 di loro.

Il modello adottato dà centralità all’inserimento lavorativo in settori economici ad alto potenziale occupazionale come leva di integrazione e spinta motivazionale delle donne. A partire dalla prospettiva concreta di un inserimento lavorativo e con il coinvolgimento attivo dei datori di lavoro, si attivano le unità territoriali di accelerazione di inclusione (Smart Unit) che sviluppano percorsi di empowerment paralleli, simultanei e co-costruiti con le donne che prendono in conto la sfera economica, abitativa, sociale e familiare delle migranti.

Attraverso le azioni di AMAL le donne rifugiate e richiedenti asilo coinvolte raggiungeranno l’autonomia lavorativa e abitativa, saranno attrici competenti nel contesto sociale di prossimità e potranno contare su una rete amicale e sociale di sostegno.

DURATA: dicembre 2023- dicembre 2025

Per informazioni contattare: Annagrazia Faraca / afaraca@cidisonlus.org