Da Zero a Cento – Perugia

26 Giu 2024

Progetto: In corso
Da Zero a Cento – Perugia

Progetto “Da Zero a Cento” a Perugia

Il progetto ha l’obiettivo di sostenere le famiglie in situazione di vulnerabilità con bambini da 0 a 6 anni attraverso iniziative incentrate sull’educazione alla genitorialità, garantendo al nucleo familiare e ai minorenni concrete opportunità di crescita. Il progetto “Da Zero a Cento”, attivo nelle città di Milano-Genova-Perugia-Napoli-Catanzaro-Palermo, ha strutturato una proposta di intervento per moltiplicare la presenza dei servizi sul territorio attraverso il lavoro in partenariato con 12enti locali (2 per territorio) impegnate nella promozione e tutela dei diritti dell’infanzia. Obiettivo è promuovere il potenziamento dei Centri e Servizi per la Prima Infanzia con il supporto di Generali – The Human Safety Net attraverso: i) lo sviluppo di nuovi strumenti di monitoraggio e di una policy di intervento di concerto con i partner per la presa in carico delle famiglie in condizione di vulnerabilità ii) l’erogazione di servizi di sostegno alla genitorialità (focus genitori) di qualità iii) il lancio di tavoli di lavoro con gli enti pubblici e le municipalità.

 

FASI DELL’INTERVENTO, DELLA DURATA COMPLESSIVA DI 36 MESI

Fase preparatoria (6 mesi)

Condivisione strumenti intervento

Impatto: 200 professionisti (di ADV e delle 12 organizzazioni partner) equipaggiati con solidi strumenti e metodologie per migliorare/erogare servizi di supporto alla genitorialità di qualità

Erogazione servizi di supporto alla genitorialità (30 mesi)

Erogazione di servizi in sostegno alla genitorialità (personale ADV e partner)

Impatto: migliorato lo sviluppo fisico, emozionale, sociale di 4.500 bambini grazie al sostegno parentale offerto ad almeno 3.600 genitori

Ancoraggio delle buone pratiche -lungo tutto il progetto

Disseminazione-sensibilizzazione

Impatto: gli stakeholders sono informati e consapevoli dei programmi efficaci per il sostegno alla prima infanzia ed alla genitorialità;

 

BENEFICIARI

PROFESSIONISTI DI ADV E DEI PARTNER à 200 professionisti complessivi raggiunti da un percorso di capacity building

GENITORI DI NUCLEI FAMILIARI CON BAMBINI 0-6 ANNI à 200 genitori all’anno in ogni città raggiunti dall’intervento

RAPPRESENTANTI DI ISTITUZIONI à 30 Istituzioni e 30 stakeholder privati

BAMBINI à circa 4.500 bambini raggiunti indirettamente grazie alle azioni di supporto ai genitori

 

ATTIVITA’

EROGAZIONE DI SERVIZI DI PARENTING DI QUALITA’ (per 30 mesi). Presso la sede operativa dei partner, il personale educativo dei partner e di ADV eroga diversi servizi di supporto alla genitorialità sulla base delle necessità territoriali specifiche:

  1. Attivazione spazi di supporto alla genitorialità e per l’erogazione di servizi di parenting.
  2. Presso le sedi designate con i partner di progetto i professionisti di ADV e degli stessi partner, danno avvio allo spazio di sostegno genitoriale realizzando gli incontri con le famiglie, come di seguito definiti:
  • colloqui socio-educativi individuali e/o familiari (almeno 8 ore alla settimana)
  • percorsi di orientamento ai servizi territoriali (almeno 4 ore alla settimana)
  • orientamento formativo ed al lavoro (employability) individuali e gruppali (almeno 7 ore alla settimana)
  • percorsi di educazione finanziaria gruppali (almeno 4 incontri all’anno)
  1. Incontri con professionisti del sociale o delle istituzioni territoriali, al fine di creare relazione, dialogo ed autonomia decostruendo credenze e pregiudizi (dibattito) su salute, nutrizione, igiene, educazione finanziaria (almeno 5 incontri all’anno)
  2. Attività peer-to-peer genitori/gruppi auto-aiuto per il trasferimento di competenze tra i genitori (almeno un incontro mensile)
  3. Sessioni di Home Visiting (1 visita a domicilio al mese per le famiglie individuate come maggiormente a rischio)

 

INTEGRAZIONE DELLA PARTECIPAZIONE DELLE ISTITUZIONI TERRITORIALI (MUNICIPALITA’, RETI TERRITORIALI, SCUOLE…) LUNGO TUTTA LA DURATA DEL PROGETTO

  1. Presentazione del Modello di intervento partecipato alle istituzioni territoriali e percorsi di sensibilizzazione (Almeno 5 incontri/anno one-to-one in ogni città per promozione del progetto con le istituzioni, 1 evento di presentazione del Modello di intervento in ogni città)
  2. Tavoli co-programmazione e co-progettazione con la Pubblica Amministrazione ed enti del terzo settore (almeno 3 Tavoli per città)

Per informazioni lpanella@cidisonlus.org